Il mercato è in crescita: come intercettare però i nuovi pazienti?

Gli studi di settore di UNIDI hanno confermato per il 2016 un trend di sviluppo costante grazie soprattutto alla richiesta interna con un consistente aumento degli investimenti da parte di studi dentistici e laboratori odontotecnici. Gli studi odontoiatrici sono infatti testimoni di un’indubbia ripresa, certificata da ISTAT, dovuta ad un aumento degli accessi da parte della clientela e da un rinnovato clima di fiducia.

E’ fondamentale quindi intercettare la domanda in aumento individuando esigenze e fornendo soluzioni adeguate: un punto di partenza consiste nell’identificare  il proprio target e delineare la strategia giusta per essere percepiti come la soluzione più adeguata alle sue esigenze perché oggi non basta essere bravi, bisogna saperlo comunicare.

Valorizzare la propria realtà deve essere un obiettivo principale condiviso da tutto lo staff dello studio perché oltre a portare beneficio interno, è più bello lavorare in un posto che “vale”,  gratifica soprattutto la clientela fidelizzata e fornisce ai nuovi clienti una ragione in più per scegliere quel preciso studio rispetto ad un altro. Fare luce su quello che già si fa bene è un’attività che porta inoltre un maggiore ritorno economico su quanto già investito e permette di contraddistinguersi dagli altri, di specializzarsi.

Non è però una cosa semplice, è necessario conoscere a fondo i propri obiettivi, i punti di forza e i punti di debolezza dello studio, le aspettative e le abitudini della clientela per prevedere una strategia vincente che conduca a risultati costantemente misurabili e tangibili. Queste analisi porteranno in modo naturale ad individuare sia ciò che va evidenziato sia ciò che può essere migliorato creando così una procedura virtuosa di maggiore efficienza e redditività.